OfferteOfferte
Richiesta
Newsletter abbonare

Punti di interesse

La chiusa di Rio Pusteria: una meta escursionistica apprezzata

La chiusa di Rio Pusteria: una meta escursionistica apprezzata

Della chiusa di Rio Pusteria oggi si può ammirare solamente una rovina che si trova a pochi chilometri di distanza a nord di Bressanone nella Mühltal. Situata all’entrata della Val Pusteria, si tratta di una amata meta escursionistica che fa parte di una più ampia escursione. L’imponente struttura si suddivide in una parte superiore e una inferiore. La parte inferiore è mantenuta particolarmente bene e un tempo era abitata. Nella parte superiore si trova la torre rotonda di sinistra, anch’essa ancora mantenuta. Purtroppo invece la torre di destra è stata danneggiata durante i lavori di costruzione della linea ferroviaria della Val Pusteria. Accanto alle torri e alle mura presso la chiusa di Rio Pusteria si trovano anche una ex fucina e varie stalle. Ma è soprattutto la torre dell’imperatore, utilizzata dall’imperatore Massimiliano I per le sue battute di caccia, ad aver acquisito particolare popolarità.

La cappella di Malga Fane

La cappella di Malga Fane

Malga Fane stessa sorge attorno ai 1.740 metri di quota al di sopra di Valles. Le case di legno realizzate secondo la tipica metodologia costruttiva servivano un tempo come rifugio e oggi invece sono diventate il punto di partenza per numerose escursioni. Nell’anno 1898 qui venne costruita una cappella, realizzata secondo uno stile alpino e quindi incastonata perfettamente nell’ambiente circostante.

La chiesa parrocchiale di S. Andrea

La chiesa parrocchiale di S. Andrea

Un tesoro speciale è la chiesa parrocchiale di Valles. Venne eretta già nel 1341, ma ristrutturata nel XV secolo. La sua forma architettonica è caratterizzata prevalentemente da una torre quadrangolare e da finestre a sesto acuto. Lo spazio interno è stato mantenuto in uno stile neo-gotico. Vi suggeriamo di associare la visita a questa chiesa con un’escursione circolare tra Valles e dintorni.

Il Castello Rodengo: raggiungibile in pochi minuti di auto dall’Hotel Kaserhof

Il Castello Rodengo: raggiungibile in pochi minuti di auto dall'Hotel Kaserhof

Nelle immediate vicinanze dell’Hotel Kaserhof si trova Castel Rodengo. Si erge sopra un promontorio sulla Gola della Rienza, offrendo una vista panoramica unica. Eretto nell’anno 1140 come fortezza, risulta parzialmente abitato ancora oggi. Inoltre al suo interno ospita un museo e vari pezzi di mobili originali. Un’attrazione particolarmente amata dai turisti è il ciclo di affreschi scoperto e reso accessibile nel 1972.

Bressanone: la città più nota dell’Alto Adige

Bressanone: la città più nota dell'Alto Adige

Dall’Hotel Kaserhof vale la pena fare una gita nell’ex cittadina vescovile di Bressanone proprio in primavera o in autunno. Scoprite la città altoatesina visitando il Duomo di Bressanone, il centro storico con le sue meravigliose stradine e uno dei suoi piccoli cafè.